Come cucire il panno swiffer fai da te

000 - panno swiffer fai da te - sara poiese
View Gallery 8 Photos
01 - panno swiffer fai da te - sara poiese
02 - panno swiffer fai da te - sara poiese
03 - panno swiffer fai da te - sara poiese
06 - panno swiffer fai da te - sara poiese
05 - panno swiffer fai da te - sara poiese
04 - panno swiffer fai da te - sara poiese
00 - panno swiffer fai da te - sara poiese
000 - panno swiffer fai da te - sara poiese

Da quando l’abbiamo cucito, in sartoria brillano i pavimenti: i fili vengono raccolti perfettamente dalla spugna che li trattiene proprio tutti, meglio del panno swiffer originale!

E poi, subito in lavatrice per una bella lavata e disinfettata, così con l’ammorbidente il panno in spugna swiffer fai da te profuma anche la stanza! Scopriamo come realizzarne molti e molti e molti!

Materiale occorrente

 

Procedimento

01 - panno swiffer fai da te - sara poieseScaricare il cartamodello, che comprende già i margini di cucitura, realizzato su misura per il noto panno Swiffer.

Sovrapporre il cartamodello ritagliato di carta sulla spugna, spillarlo, e tagliare la sagoma,

ripetendo la stessa operazione anche per lo strato di jersey a stampa floreale.

Posizionare in cucitura baciata ossia dritto contro dritto i due materiali, spillare il tutto, facendo attenzione a lasciare due spilli (vedi foto spilli rosa) in prossimità della zona che NON deve essere cucita.

Accendere la macchina per cucire, e con l’aiuto del piedino di teflon, o del piedino a rulli, quest’ultimo già sperimentato e provato per voi in questo approfondimento (clicca qui) nel blog, cucire un punto dritto a margine del piedino, rispettando la salda (fermatura) del punto dove ci sono i due spilli rosa.

02 - panno swiffer fai da te - sara poieseL’apertura lasciata non cucita, permette infatti di avere questo piccolo forellino (indicato nella foto).

Dall’ apertura lasciata, è possibile con delicatezza rovesciare il panno swiffer fai da te.

Con l’aiuto del ferro da stiro, se desiderato, è possibile perfezionare la stiratura del panno, dando così posizione precisa alle ripiegature tra i due strati di stoffa differenti.

Nuovamente con il piedino di teflon, dal lato della spugna, si può quindi macchinare tutto il bordo/profilo del panno, andando quindi a chiudere anche la piccola apertura rimasta. Questa ribattitura è importante per impedire al panno di spostarsi durante l’utilizzo.

03 - panno swiffer fai da te - sara poieseVelcro Velcro e ancora Velcro!

Adoriamo il velcro, è facile da cucire con il piedino di teflon ,e ci aiuta a chiudere i progetti più diversificati.

E’ sufficiente infatti posizionare un lato del velcro nella spugna, e l’altro nell’interno del panno, quindi nel jersey.

Ripetere l’operazione anche per la parte destra del panno, ottenendo così una chiusura parallela e di buona tenuta del progetto.

E’ sufficiente macchinare con alcuni punti dritti, saldando a fine cucitura ogni pezzetto di velcro.

05 - panno swiffer fai da te - sara poieseTadaaaaaa…. il panno è perfetto, della misura giusta, in spugna fuori e in jersey dentro: la spugna cattura ogni piccolo elemento di polvere, il jersey impedisce al panno di scivolare nella struttura gommata dello swiffer: per questo motivo sconsigliamo l’uso del cotone fermo, perchè potrebbe scivolare un po’ di più.

Il velcro chiude e fascia perfettamente il panno swiffer fai da te, e noi ne abbiamo realizzati molti altri, per un progetto – a nostro parere – eco-friendly, rispettoso dell’ambiente, e molto igienico perchè lavabile in lavatrice ogni qualvolta sia necessario. Essendo poi più consistente la materia del panno, assorbe anche piccole traccie di liquidi 🙂 🙂 🙂

Se vi è piaciuto questo post, cliccate mi piace e condividetelo sui vostri social!

Puoi scaricare il cartamodello cliccando qui

Come sempre vi ricordiamo che se desiderate approfondire un cartamodello un progetto, un pattern, un tutorial, una tecnica, un abito o un outfit in generale, basta che mandiate una mail a cucito@sarapoiese.com e lo valuteremo per realizzarlo postandolo sul blog.
2 Comments
    1. Ciao Lorenza, grazie per il tuo commento. Prova il panno swiffer fai da te, io lo trovo comodissimo lo metto in lavatrice assieme agli altri panni che ho cucito e trovo che trattenga molta più polvere grazie alla spugna ( e molti più fili che lascio dalle mie stoffine…).
      Mandaci una foto quando l’hai realizzato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.