Pfaff Quilt Ambition 2.0: test & sew

01 quilt ambition 2.0 - sara poiese

Linee semplici e display touch in bianco e nero. Una macchina per cucire elettronica con alcune funzioni interessanti, già nel mercato da qualche anno e pertanto consolidata e  ben testata da molte utilizzatrici.

Dati tecnici
  • Brand: Pfaff
  • Quilt Ambition 2.0
  • Macchina per cucire elettronica
  • 200 punti da 7mm + 4 alfabeti
  • 29 posizioni dell’ago
  • Fermatura immediata del punto
  • Specchiatura del punto di cucitura
  • Infila ago integrato
  • Tasto avvio / arresto
  • Cursore di regolazione della velocità
  • Abbassamento esterno delle griffe
  • Doppio trasporto integrato
  • Luci a LED

 

La nostra prova Test & Sew

Sono ormai passati due anni da quando la Quilt Ambition 2.0 è entrata in sartoria, e spesso l’abbiamo utilizzata come macchina per cucire per i tutorial di cucito creativo e sartoriale.

E’ una macchina presente nel mercato ormai da tempo, inizialmente uscì la versione primordiale (Ambition Essential), poi la sorella maggiore (Ambition 1.0). L’ultima nata in casa Pfaff per la serie Ambition fu proprio la Quilt Ambition 2.0.

Rispetto alle versioni precedenti, in questo modello sono stati inseriti i piedini speciali per il quilt: il piedino aperto per quilting a mano libera e il piedino ¼ di pollice.

Anche l’alfabeto è più completo rispetto le versioni precedenti con due forme di alfabeto in più: si può scegliere infatti tra quattro diversi tipi di carattere: stampatello, corsivo, a doppia cucitura e cirillico.

02 quilt ambition 2.0 - sara poieseLa possibilità di abbassare le griffe con maneggevolezza è un buon punto a favore, per chi trapunta coperte, rammenta, o vuole cucire a mano libera, sebbene – a nostro parere – la macchina sia poco potente per gestire trapuntature pesanti.

A favore – in quanto Pfaff lo inserisce già di default nelle macchine – il doppio trasporto integrato con Sistema IDT. Sicuramente aiuta il tessuto a scorrere più agevolmente.

Fortunatamente anche la Quilt Ambition 2.0 dispone del sensore fine bobina, permettendo il pieno controllo quando si trapunta o si cuce una stoffa voluminosa di essere avvisate a bobina in esaurimento.

L’ago alto/basso  è molto comodo, perché con la sola pressione di un pulsante è possibile impostare l’ago per arrestarsi su o giù nel tessuto, per ruotarlo, eseguire applicazioni e altro. Quando voi cucite un angolo, non è bello potersi fermare con l’ago basso, alzare il piedino senza spostamenti di tessuto, ruotare il verso della vostra cucitura, e procedere senza pensieri?

Quando siamo alle prime armi vorremmo poter cucire lentamente nonostante il nostro piede prema sul pedale in maniera “altalenante”: ci aiuta il cursore della velocità, con cui  si ottiene il massimo controllo regolando la velocità di cucitura con il cursore. La levetta del cursore, posta a sinistra del display, permette una buona personalizzazione della velocità, da lenta a intermedia a veloce.
01 quilt ambition 2.0 - sara poieseLa funzione tattile dello schermo touch aiuta l’utente sia nel caso di pressione con il polpastrello delle dita nel display monocromatico, sia quando utilizzando l’apposita penna si vanno a scegliere selezioni, opzioni e informazioni sui punti inclusa la tensione del filo consigliata.

Tutti i punti sono visualizzati in dimensioni reali, e grazie al tasto di specchiatura verticale ed orizzontale del punto è possibile trasformare facilmente le cuciture decorative, capovolgendo orizzontalmente e/o verticalmente il punto.

Con il pulsante Start / Stop posto sopra il pulsante della marcia indietro, è possibile cucire senza il pedale. Questa funzione è comoda non solo per coloro che convivono con una disabilità fisica ma anche per le appassionate di cucito che vogliono cucire più liberamente e con maggior costanza di cucitura.

L’area di lavoro è mediamente ampia, infatti misura 200 mm, ed è possibile selezionare una o più opzioni di fermatura (detta anche saldina o saldatura del punto).

 

Accessori inclusi

Nella scatola, oltre alla macchina per cucire, al cavo della corrente e al pedale per cucire, sono presenti i seguenti accessori:

  • Piedino standard 0A con sistema IDT
  • Piedino per punti decorativi 1A con sistema IDT
  • Piedino per punti decorativi 2A
  • Piedino per orlo invisibile 3 con sistema IDT
  • Piedino per cerniera 4 con sistema IDT
  • Piedino per asole ad un tempo 5B
  • Piedino per quilt con sistema IDT™
  • Piedino aperto per quilting a mano libera
  • Bobine + Feltrino
  • Cacciavite per placca ago
  • Accessorio multi-funzione
  • Ferma rocchetto grande + piccolo + Secondo porta rocchetto
  • Taglia asole e pennello + Guida laterale
  • Stilo per touch screen
  • Aghi
  • Custodia rigida

 

Conclusioni

Ormai in commercio da qualche anno, e a nostro parere vi sono delle macchine elettroniche più innovative o quanto meno più competitive nel mercato di settore. Tuttavia, confermiamo la sua praticità di utilizzo e la sua intuitività per chi magari desidera una macchina per cucire elettronica non di ultimo grido.

Se vi è piaciuto questo post, cliccate mi piace e condividetelo sui vostri social!

 

2 Comments
  1. Salve, a fine post scrivere che ci sono macchine più innovative e più competitive… Potreste indicarmi qualche esempio per favore? Grazie

    1. Ciao ! Il post è del 2017, due anni fa. In questo lasso di tempo le gamme di macchine per cucire si sono aggiornate. Ora per esempio Pfaff ha lanciato la nuova serie Ambition, la puoi trovare sul sito, direi notevolmente rinnovata. 🙂 Spero d’esserti stata d’aiuto. Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.