fbpx

Come cucire il polpo in spugna

0 - polipo in spugna - sara poiese - 800 600
View Gallery
7 Photos
0 - polipo in spugna - sara poiese - 800 600
Come cucire il polpo in spugna
0 - polipo in spugna - sara poiese - 800 600

Source: 0 - polipo in spugna - sara poiese - 800 600
00 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
00 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 00 - il polipo in spugna - sara poiese
01 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
01 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 01 - il polipo in spugna - sara poiese
02 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
02 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 02 - il polipo in spugna - sara poiese
03 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
03 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 03 - il polipo in spugna - sara poiese
04 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
04 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 04 - il polipo in spugna - sara poiese
0 - il polipo in spugna - sara poiese
Come cucire il polpo in spugna
0 - il polipo in spugna - sara poiese

Source: 0 - il polipo in spugna - sara poiese

Gli studiosi concordano che tra tra gli invertebrati marini, il polpo sia l’essere più intelligente capace di risolvere problemi derivanti dalla vita in mare.

Arriva l’estate ed è tempo di mare, vacanza, spiaggia e divertimento, anche per i più piccini.

Il polpo in cotone e spugna, imbottito, è un giocattolo fai da te delizioso per i nostri piccolini, e ha il perfetto sapore delle vacanze dopo la fine della scuola.

Realizzabile in molti colori diversi, può essere una soluzione per arredare la stanza dei giochi a tema marino, con degli avanzi di stoffa e dei vecchi asciugamani 🙂 , scopriamo insieme nel tutorial di oggi come cucire il polipo in spugna.

 

Materiale occorrente
01 - il polipo in spugna - sara poiese

 

Procedimento

Recuperare un vecchio asciugamano e qualche pezzetto di stoffa può dare grandi soddisfazioni!

00 - il polipo in spugna - sara poieseAbbiamo preparato un cartamodello apposito per il polpo, che potete scaricare sia cliccando qui, sia cliccando nell’elenco dei materiali occorrenti, sia visitando la pagina Shop dal menù del Blog, e accedendo al cartamodello lo si scarica gratuitamente. (abbiamo esaurito le opzioni adesso ahah)

Si può stampare semplicemente su un foglio A4.

Il cartamodello è al netto dei margini di cucitura: noi abbiamo poi aggiunto 1 cm di margine per tutte le cuciture. Con una fotocopiatrice si possono ottenere scale ridotte o aumentate del pattern / cartamodello per creare una collezione di polipi fai da te.

02 - il polipo in spugna - sara poieseIl cartamodello è composto di uno stampo per la testa del polpo, che abbiamo riprodotto per 2 volte in tessuto rosa e per 2 volte in tessuto violetto, per un totale di 4 parti uguali.

Ne abbiamo spillato una coppia alla volta, dritto contro dritto il tessuto, e cucito con la macchina per cucire saldando inizio e fine di ogni cucitura. (vedasi figura con i passaggi 1-2-3-4)

Giunte all’ultimo spicchio, abbiamo inserito anche il nastrino colorato in cucitura, in modo da fissarlo stabilmente alla testa del polpo per poterlo poi appendere ovunque desiderassimo.

Con due bottoni, abbiamo creato gli occhi, cucendo a mano con del filo nero i due bottoni in uno dei lati dei 4 spicchi cuciti assieme.

03 - il polipo in spugna - sara poieseCreata la testa del polpo, è ora di creare i tentacoli. Dopo aver tagliato il cartamodello, abbiamo tagliato anche per i tentacoli 2 volte il tessuto rosa e 2 volte quello violetto.

Per questo polpo abbiamo unito tentacoli e testa nella stessa  combinazione cromatica, (immagine 01) ma potete sbizzarrirvi nei mix di tessuti che più preferite!

Di pari passo, abbiamo tagliato 4 volte in spugna il fondo dei tentacoli, (immagine 02) il cui cartamodello non solo riproduce il tentacolo di stoffa rosa e violetto ma riporta anche l’area di chiusura della testa del polpo.

Spillando poi il polpo di tessuto ai tentacoli di spugna (immagine 03) abbiamo cucito le due stoffe assieme (immagine 04) con la macchina per cucire.

Bisogna lasciare una apertura non cucita nella testa del polpo, utile per rovesciare il progetto una volta terminata la cucitura.

04 - il polipo in spugna - sara poieseAltrettanto importante, e più facile rispetto ad un cartamodello con il doppio dei tentacoli, è cucire due linee parallele al centro di ogni tentacolo, valide per dividere ogni striscia di tessuto in due parti uguali.

Rovesciando poi tutto il lavoro, con un po’ di pazienza…. ( i tentacoli sono tanti ahaha), possiamo iniziare ad imbottire con dell’ovatta per i cuscini il polpo.

Dopo aver ovattato corposamente il progetto, con alcuni punti di cucitura a mano abbiamo chiuso l’apertura rimasta saggiamente aperta durante l’imbottitura.

00 - il polipo in spugna - sara poieseEt voilà! Il nostro intelligente e femminile polpo è pronto per spostarsi con i suoi 8 tentacoli (il calamaro ne avrebbe ben 10 …. pensate quante cuciture in più..) nei mari della fantasia dei nostri piccini 🙂

E Voi? Quanti polpi siete pronte a cucire?

Grandi, piccoli, monocolore, azzurri, rosa, oppure ancora con tessuti stampati.

Un’idea regalo perfetta per un compleanno di un bimbo o una bimba, perché fatta a mano, con il cuore, un pezzo unico che nessuno potrà mai riprodurre esattamente identico al vostro, perché ogni cucitura è una storia a sé…. un’arte e un’emozione unica 🙂

Se vi è piaciuto questo post, cliccate mi piace e condividetelo sui vostri social!

Come sempre vi ricordiamo che se desiderate approfondire un cartamodello, un progetto, un pattern, un tutorial, una tecnica, un abito o un outfit in generale, basta che mandiate una mail a cucito@sarapoiese.com e lo valuteremo per realizzarlo postandolo sul blog.

No Comments Yet

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito consente l’invio di cookies di terze parti, per inviarti messaggi in linea con i tuoi interessi. Per saperne di più o per negare il consenso ai cookies, consulta la nostra informativa. Se chiudi questo banner o accedi a qualunque elemento esterno ad esso acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi