fbpx

Come cucire lo zainetto da spiaggia

0000 - zainetto lurex - sara poiese
View Gallery 12 Photos
0000 - zainetto lurex - sara poiese
01 - lo zainetto lurex - sara poiese
02 - lo zainetto lurex - sara poiese
03 - lo zainetto lurex - sara poiese
04 - lo zainetto lurex - sara poiese
05 - lo zainetto lurex - sara poiese
06 - lo zainetto lurex - sara poiese
07 - lo zainetto lurex - sara poiese
08 - lo zainetto lurex - sara poiese
00 - lo zainetto lurex - sara poiese
0 - lo zainetto lurex - sara poiese
000 - lo zainetto lurex - sara poiese

Lo zainetto con i cordini che si arriccia, con il fondo capiente…. chi non ne ha mai avuto almeno uno?

Ne esistono di varie misure, e con diversi dettagli di finitura, oggi vediamo assieme come realizzare lo zainetto con fondo voluminoso e capiente, attaccatura dei cordini a fettuccia, in tessuto lavabile sfoderato.

Materiale occorrente
  • due rettangoli di jeans lurex per lo zainetto 37 cm x 55 cm
  • due rettangoli di jeans lurex per le fettucce 7 cm x 9 cm
  • due corde di lunghezza pari a 180 cm ciascuna
  • macchina per cucire
  • filo in tinta
  • tagliacuci (opzionale)
  • spilli lunghi da patchwork
  • passa elastici
  • gesso o penna per tessuti
  • ferro da stiro

 

Procedimento
Se si possiede una tagliacuci, è utile sorfilare il perimetro dei 2 rettangoli dello zainetto e dei 2 rettangoli delle fettucce. Questo passaggio è molto utile per impedire al tessuto di sfilare in futuro.

01 - lo zainetto lurex - sara poieseIn alternativa, non consigliamo il punto fitto a zig zag perchè non blocca lo sfilare della stoffa; piuttosto rifinite il perimetro dei 2 rettangoli dello zainetto con del nastro sbieco.

Uniamo i due rettangoli dello zainetto, dritto contro dritto, seguendo alcune fondamentali regole:

  • gli spilli verdi e gialli (figura a lato) indicano i fianchi dello zainetto;
  • gli spilli azzurri indicano il fondo dello zainetto che va cucito;
  • i 4 spilli rosa indicano per entrambi i lati dello zainetto il punto di inizio e di fine della cucitura, saldando con alcuni punti di fermatura, nel dettaglio che vedremo più avanti.

02 - lo zainetto lurex - sara poieseLe due fettucce che vanno posizionate nel fondo dello zainetto, vanno prima cucite per il verso lungo sempre in dritto contro dritto, poi rovesciate e stirate.

Ogni fettuccia va ripiegata poi a metà, spillata (spillino azzurro) e cucita a filo del margine di cucitura per simularne un’imbastitura veloce.

Ogni fettuccia va posizionata infine su ogni spillino azzurro posto nel fondo verde e giallo degli spillini mostrati nella precedente figura di schema.

In sostanza, dunque, ogni fettuccia va montata nel fondo dello zainetto sia a sinistra che a destra, internamente già ai due rettangoli di zainetto da cucire assieme, per poi ritrovarsela perfettamente pronta per essere annodata a fine progetto con la corda.

03 - lo zainetto lurex - sara poieseAnche la parte superiore dello zaino merita attenzione:

  • è opportuno macchinare dall’inizio dello zainetto fino al primo spillo rosa ( 1 cm), saldando inizio e fine della cucitura;
  • si lascia uno spazio non cucito fino al successivo spillino rosa, dove con una salda / fermatura si ricomincia la cucitura a punto dritto per tutto il perimetro dello zainetto.

Queste due cuciture sono essenziali per lo spazio da lasciare aperto per far passare il cordino.

05 - lo zainetto lurex - sara poieseSeguendo infatti lo schema indicato in figura, si deve avere una prima parte ( 1 cm) dedicata al margine di cucitura da ripiegare internamente nello zainetto; una seconda parte (3 cm) da lasciare aperta nella cucitura e sarà la ripiegatura interna; una terza parte (3 cm) da lasciare aperta nella cucitura e sarà la ripiegatura esterna.

Queste misure si possono tracciare con un gesso, o con una penna per tessuti.

Con l’aiuto del ferro da stiro, si otterranno le pieghe definite dalle linee tracciate, utili per macchinare, a zainetto rovescio, il margine di cucitura ripiegato internamente (ultima figura del trio), sfruttando il braccio libero della macchina per cucire.

04 - lo zainetto lurex - sara poieseIl trucchetto del fondo con spessore dello zainetto merita una foto ben dettagliata.

Non si tratta di una semplice ripiegatura a 5 cm dal margine di cucitura del fondo.

La ripiegatura da un lato (spillini rosa) volge verso il fronte dello zainetto, dall’altro lato (spillini azzurri) volge verso il retro dello zainetto.

Questa piega di fondo con spessore incrociata non è fatta a caso: è un ottimo trucco per poter garantire maggior stabilità e resistenza allo zainetto.

06 - lo zainetto lurex - sara poieseCon il ferro da stiro è buona norma rifinire tutti i passaggi man mano che si svolgono.

A zainetto ultimato, restano i cordini incrociati da inserire per permettere allo zainetto di chiudersi agevolmente.

Nell’immagine dedicata abbiamo definito l’inserimento iniziale del passa elastici con il cordino nel punto A, che poi esce nel punto B.

Successivamente, si inserisce il passaelastici nell’apertura sottostante, punto C, per uscire nel punto D.

Il primo cordino è inserito, e si può annodare nella fettuccia laterale dello zainetto.

07 - lo zainetto lurex - sara poieseRipetere la stessa operazione invertendo la posizione di inizio dell’inserimento del cordino, in modo tale da avere inizio e fine del secondo cordino dal lato opposto dello zainetto.

Annodare anche quest’ultimo nella fettuccia laterale.

La lunghezza del cordino è a discrezione personale, ma abbiamo calcolato una misura standard adatta per una schiena di un adulto.

Prossimamente vi pubblicheremo un tutorial con lo zainetto di misure più ridotte, utile come porta scarpe per la ginnastica per i bimbi, che quindi risulta perfetto nelle misure e nelle proporzioni per un pubblico più giovane 🙂 Che ne dite? E’ una bella idea?

Se vi è piaciuto questo post, cliccate mi piace e condividetelo sui vostri social!

Come sempre vi ricordiamo che se desiderate approfondire un cartamodello, un progetto, un pattern, un tutorial, una tecnica, un abito o un outfit in generale, basta che mandiate una mail a cucito@sarapoiese.com e lo valuteremo per realizzarlo postandolo sul blog.

Non ci sono commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.